Terminale Carta myPOS - Lettore di carta di credito mobile
Blog di myPOS Suggerimenti

Che cosa sono i bonifici SEPA e perchè sono stati creati

Dopo il passaggio all’euro avvenuto nel 2002, il progetto per la realizzazione della SEPA rappresenta il successivo grande passo verso l’integrazione dei mercati finanziari europei.

Infatti ogni stato membro della UE aveva sviluppato il proprio sistema di pagamenti nazionale, un’azienda italiana, ad esempio, effettuava un bonifico estero per poter pagare una fattura ad un fornitore che si trovava in Germania, andando in contro a tutta una serie di problemi dovuti a costi e valute.

Per questo nel 2014 è stato creato questo nuovo strumento di pagamenti, il Bonifico SEPA, che ha dato un altro significato ed una spinta positiva agli affari all’interno dell’UE. Ma cosa sono i Bonifici SEPA e soprattutto come funzionano? Scopriamolo insieme nelle prossime righe!

Scopriamo i bonifici sepa cosa sono

Il bonifico  SEPA la cui sigla significa Single Euro Payments Area che in italiano sta per Area Unica dei Pagamenti in Euro è una sorta di trasferimento estero che viene utilizzato all’interno della SEPA, l’area in cui i cittadini, le imprese, le pubbliche amministrazioni e altri operatori economici possono effettuare e ricevere pagamenti in euro, sia all’interno dei confini nazionali che fra i paesi che ne fanno parte, secondo condizioni di base, diritti ed obblighi uniformi, indipendentemente dalla loro ubicazione all’interno della SEPA.

Scopriamo come funzionano ibonifici SEPA

 Questo nuovo strumento di pagamento (Bonifico Sepa) consente ai cittadini, alle imprese e alle pubbliche amministrazioni di effettuare bonifici con la stessa facilità, velocità e sicurezza su cui possono contare nel proprio contesto nazionale;

La differenza tra un bonifico estero standard ed un trasferimento SEPA sta nel fatto che il primo, richiede molte più informazioni e tempi più lunghi, mentre con il secondo, cioè il SEPA, necessita solo dei dati anagrafici e bancari del destinatario, oltre che dei propri e solitamente il denaro impiega ad essere trasferito un solo giorno lavorativo.

I bonifici esteri, invece, hanno tempi più lunghi, circa due giorni lavorativi, mentre per il completamenti necessitano dei codici BIC o SWIFT, di riconoscere l’istituto estero e in seguito della filiale presso la quale il destinatario del bonifico è titolare di un conto e infine del codice CRO.

Quali paesi accettano di bonifici sepa

Il bonifico SEPA attualmente è utilizzato oltre che dai 19 paesi che utilizzano l’euro come valuta anche da quei paesi che, pur facendo parte della Comunità Europea non usano l’Euro.

Esempio è il Regno Unito prima della Brexit, dove si utilizzava la sterlina ma potendo ricevere pagamenti in Euro bastava inviare il pagamento in Euro alle aziende che si trovano sul suolo Britannico.

A questi paesi si aggiungono Bulgaria, Danimarca, Croazia, Belgio, Polonia, Repubblica Ceca, Svezia, Ungheria e Romania.

Il bonifico SEPA può essere utilizzato nei confronti delle aziende con sede in paesi che non sono parte della Comunità Europea ma che accettano comunque l’EURO come Svizzera e Norvegia.

Banche e Istituti che offrono i bonifici sepa, e il loro costi

Come detto pocanzi, la valuta sulla quale si basa il bonifico Sepa è l’EURO. I costi per effettuare un bonifico SEPA dipendono da diverse variabili, per lo più inerenti al tipo di conto che il mittente ha presso la propria banca. Influisce, inoltre, il Paese di destinazione della transazione ed eventuali commissioni allo sportello (per non pagare questo costo si consiglia di procedere online, se possibile).

Indicativamente, il range di costo per effettuare un bonifico SEPA va tra i 5 e i 20 euro a transazione. Tutte le maggiori banche online italiane permettono i bonifici SEPA tra cui: Banca Intesa San Paolo con costi che variano tra i 10,33 Euro ai 20,66;  Unicredit applica costi di commissione che variano da 1,10 EURO, se destinato ad altra Banca Unicredit, a 1,50 EURO se il bonifico online è indirizzato ad altra Banca; BNL applica un costo per effettuare un bonifico SEPA di 4,50 EURO ed infine le Poste Italiane applicano 1 EURO di commissione.

A questi si aggiungono gli istituti di credito online oppure quelli che offrono pagamenti online come Hype, N26 e Conto Adesso ed altri ancora. Infine vi sono le banche online che offrono la possibilità di effettuare i bonifici Sepa a costo zero come ad esempio: Che Banca!, Fineco, Webank, IWBank, Hallo Bank e BancoPostaclick.

Perchè scegliere myPOS

myPOS offre soluzioni di pagamento integrate ed accessibili, cambiando il modo in cui le attività accettano i pagamenti con carta verso tutti i canali: dal negozio fisico, Online e tramite dispositivi mobili. myPOS è una valida alternativa alle banche che offre un servizio completo creata per aiutare le aziende a crescere e risolvere le sfide relative all’accettazione dei pagamenti.

Per questo motivo anche myPOS offre la possibilità di poter ricevere pagamenti SEPA da terzi, e semplicemente direttamente dall’account myPOS è possibile effettuare trasferimenti SEPA in uscita a qualsiasi conto bancario nel mondo.

Condividi questa foto:

Post associati